• La traduzione professionale: un’operazione complessa

    Posted on marzo 29, 2018 by in Servizi

    La traduzione professionale è un processo che comprende moltissime fasi di lavorazione, il lavoro di professionisti qualificati e diversi momenti di revisione e ottimizzazione del testo.
    Proprio a causa della complessità di questo processo è necessario affidarsi sempre a una figura di coordinamento che sia in grado non soltanto di supervisionare l’intero progetto ma anche interfacciarsi costantemente con il cliente, stabilendo con lui un rapporto di fiducia e collaborazione.

    La figura del project manager

    Nel momento in cui decida di affidarsi a un’agenzia di traduzioni, un cliente dovrebbe lavorare a stretto contatto con un project manager che segua il progetto dal principio dei lavori alla consegna. Il project manager dovrà individuare le reali necessità del cliente, quindi assegnare le varie fasi del progetto allo staff più qualificato per svolgerle. La selezione dei professionisti si rende necessaria soprattutto quando si tratta di tradurre testi densi di nozioni tecniche o specifiche: l’ideale è infatti affidare il compito a un traduttore che abbia almeno una media padronanza dell’argomento trattato.

    L’apporto del committente in una traduzione professionale

    Contrariamente a quanto si crede il committente di una traduzione non dovrebbe limitarsi ad affidare l’incarico a un’agenzia di traduzione per poi disinteressarsene. Al contrario, un’agenzia seria saprà sfruttare al massimo gli strumenti che il cliente può fornire per realizzare una traduzione che risponda pienamente alle sue necessità. Innanzitutto il cliente potrà contribuire alla stesura di un glossario terminologico. Si tratta di un’operazione necessaria soprattutto nel caso della traduzione di testi di argomento specialistico in cui è importante tradurre correttamente non soltanto il senso del testo nella sua interezza ma anche il lessico tecnico che vi si utilizza.

    Tradurre con strumenti tecnologici all’avanguardia

    Se un cliente non necessitasse di una collaborazione episodica, ma di una traduzione da ampliare e riprendere periodicamente, l’uniformità e la coerenza testuale diventano due obiettivi imprescindibili per la realizzazione di una traduzione di qualità. A questo fine agenzie di traduzione all’avanguardia come Eurotrad utilizzano software specifici per la traduzione in grado di creare memorie di traduzione. Una memoria di traduzione non è altro che una banca dati all’interno della quale vengono riversati dati relativi a una particolare serie di testi già tradotti. Il software fornirà suggerimenti automatici ai traduttori, rendendo molto più semplice e più veloce il suo lavoro e permettendo anche a più traduttori di lavorare sullo stesso testo in tempi differenti senza compromettere l’unità lessicale del prodotto finale.

    Le fasi accessorie della traduzione

    Nel momento in cui la traduzione di un testo è completata, il lavoro di un’agenzia di traduzione non è ancora terminato. E’ sempre necessaria una fase di revisione dei testi, anch’essa da affidare a professionisti dalle competenze specifiche. Qualora fosse richiesto, una buona agenzia di traduzione sarà in grado di offrire anche servizi di impaginazione dei testi, necessari soprattutto per la realizzazione di prodotti cartacei come cataloghi e manuali.
    Naturalmente ogni fase fin qui descritta comprende passaggi intermedi, verifiche e costanti contatti con il cliente, il quale verrà periodicamente aggiornato sul procedere del progetto. Per approfondire il processo di una traduzione professionale, prendere in esame gli ambiti della sua applicazione, analizzare gli strumenti informatici che è possibile utilizzare e avere una panoramica su tutti i servizi accessori che è possibile richiedere a latere di un lavoro di traduzione classico, si troveranno maggiori dettagli sul sito di Eurotrad.